plagiocefalia osteopatia

Plagiocefalia: cause, trattamento e osteopatia

Hai notato che il tuo bimbo ha la testa piatta o distorta? La Plagiocefalia, chiamata anche Plagiocefalia Posizionale, è una deformazione del cranio dei neonati, non è altro che un appiattimento che spesso interessa la zona della nuca, più precisamente nell’occipite.

Si riscontra molto comunemente, arrivando anche a ritrovarsi nel 20% dei neonati.

La Plagiocefalia Posizionale si sviluppa grazie a dei meccanismi di compressione e/o trazione, che avvengono sul cranio, prima, durante e dopo il parto.

Spesso molti neonati, dormendo regolarmente solo in una posizione sviluppano un’asimmetria craniale.

Questo solitamente avviene spesso nei prematuri, i quali hanno una grossa malleabilità del cranio e non hanno forza e capacità di rotazione della testa.

I neonati che hanno la Plagiocefalia devono essere visitati dai pediatri o da un neurochirugo per essere sicuri che non si tratti di una plagiocefalia sinostosica.

La craniosinostosi, malattia rara che colpisce 1/10.000 nati, può essere scambiata per Plagiocefalia Posizionale, il cranio del neonato si deforma a causa di una fusione della sutura delle ossa del cranio.

Sfortunatamente in questi casi, al contrario della plagiocefalia posizionale, si deve ricorrere all’intervento chirurgico.