stress osteopatia

Che stress! Quante volte pensiamo o diciamo questa frase?

Ognuno di noi ha già avuto nel corso della sua vita dei periodi di stress, alcuni sono riusciti a liberarsene senza nemmeno rendersene conto, altri invece continuano a vivere in una situazione di stress cronico!

Oggigiorno siamo abituati a convivere con lo stress, fa parte del nostro vivere e del nostro modo di essere, ma siamo sicuri che lo stress non provochi cambiamenti al nostro corpo?

Lo stress è una reazione di adattamento fisiologico che ha il nostro corpo, e può essere molto utile in alcuni casi, ma spesso risulta negativo.

Vi sono due tipologie di stress, quello considerato buono (eustress) che ci permette di agire davanti a piccole o grandi emergenze facendoci trovare l’energia necessarie per resistere e combattere. Se la situazione di stress si potrae a lungo senza una fase successiva di rilassamento si avrà una serie di ricadute dannose per l’organismo. Si parla allora di stress cattivo (distress).


L’adattamento del nostro organismo a stimoli ed eventi improvvisi è molto utile e fondamentale per la nostra sopravvivenza.

Lo stress è il modo in cui il corpo risponde a qualsiasi richiesta o minaccia. Quando si avverte un pericolo, reale o fittizio, le difese del nostro corpo si alzano in un processo rapido ed automatico, noto come reazione “fight or flight”, ovvero “combatti o fuggi”.

La risposta allo stress è il modo come il corpo ci difende dal pericolo, quindi quando funziona ci prepara e ci aiuta a rimanere concentrati, vigili ed energici (eustress). In situazioni di emergenza, a volte ci salva la vita, per esempio aumentando i livelli di reattività e di forza, riuscendo così a premere velocemente ed efficacemente sul freno in situazione di incidente d’auto.

Lo stress può essere d’aiuto anche in situazioni non di pericolo di vita, ma di eventi importanti, come per esempio spingere un alunno a studiare prima di un esame piuttosto che giocare, oppure rimanere concentrati in una presentazione di lavoro.

Purtroppo non sempre lo stress risulta utile e benefico, oltre un certo punto, lo stress inizia ad essere la causa di gravi danni alla salute, all’umore, alla produttività, alle relazioni ed alla qualità di vita.

Ogni fattore di stress che va ad alterare la nostra omeostasi (equilibrio fisiologico), scatena una serie di reazioni che regolano le funzioni ormonali, locomotorie, emotive, neuropsichiche e  immunologiche.

Se lo stimolo stressante è continuo, anche la risposta del nostro corpo diventerà continua, diventando così una risposta fisiologica che può portare a dei cambiamenti anche negativi (distress).